1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

La Bce vede ancora rischi di inflazione, tassi fermi al 4,25%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Banca centrale europea ha lasciato immutato al 4,25% il livello dei tassi d’interesse in Eurozona. La decisione era ampiamente attesa dagli analisti. Alle 13.00 anche la Bank of England ha lasciato invariati al 5% i tassi chiave nel Paese.


Fondamentali nel determinare la decisione dell’Eurotower sono stati ancora una volta i rischi inflazionistici. In una conferenza che ha preso il via alle 14.30 il presidente della Bce, Jean Claude Trichet, ha chiarito che i rischi sui prezzi rimangono verso l’alto e ha sottolineato che una stabilizzazione potrà aversi solo nel corso del 2009.

I pericoli relativi alla stabilità dei prezzi hanno dunque prevalso su quelli per la crescita, pure in aumento. Trichet ha infatti dichiarato che il Pil dell’Eurozona del secondo trimestre subirà un indebolimento sostanziale rispetto ai primi tre mesi dell’anno. Nonostante ciò lo stesso numero uno dell’autorità monetaria europea ha confermato la solidità dei fondamentali dell’economia continentale.