1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Bce: Trichet chiede di abolire schemi contrattuali legati a indice dei prezzi al consumo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Secondo quanto dichiarato dal presidente della Banca centrale europea (Bce), Jean Claude Trichet, durante la conferenza stampa che segue la decisione sui tassi e che è tuttora in corso, in Eurolandia, l’inflazione annuale armonizzata dei prezzi al consumo (Hicp) “rimarrà su levelli elevati”. In particolare, nel 2008 le previsioni sono pari a un range compreso tra il 3,4 e il 3,6%. Ci sono dunque “rischi al rialzo per quel che concerne la stabilità dei prezzi in un’ottiica di medio termine”, complice anche l’impennata delle materie prime. “Ci si preoccupa soprattutto – ha detto Trichet, non aggiungendo nulla di nuovo a quanto già si sa circa l’atteggiamento di Eurotower – dell’emergere di effetti di secondo livello, ossia del fatto che si crei una spirale prezzi-salari. E’ quindi importante mantenere le aspettative di inflazione ancorate a un livello compatibile con la stabilità dei prezzi”. Il numero uno della Bce ha fatto sapere che il consiglio direttivo è preoccupato di quei progetti in cui gli stipendi nominali sono legati all’indice dei prezzi al consumo. “Il consiglio direttivo – ha detto Trichet – chiede pertanto che questi schemi di adeguamento salariale vengano aboliti”.