1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Bce: tassi fermi allo 0,05%. Parola ora a Mario Draghi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
La Banca centrale europea (Bce) ha mantenuto i tassi di interesse fermi, rispettando le attese del mercato. Nella riunione odierna che si è tenuta a Napoli (due volte all’anno il board della Bce si riunisce in una sede diversa da quella di Francoforte) il Consiglio direttivo dell’Eurotower ha “deciso che i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale rimarranno invariati rispettivamente allo 0,05%, allo 0,30% e al -0,20%”.
Alle 14.30 come di consueto prenderà il via la conferenza stampa del governatore Mario Draghi che illustrerà i motivi di tali decisioni. Secondo quanto trapelato in questi giorni Draghi dovrebbe fornire maggiori dettagli sul programma di acquisti di titoli Abs, annunciato ufficialmente nella riunione di settembre, e che prenderà il via a ottobre. “Draghi potrebbe invece non rivelare l’ammontare totale del piano, limitandosi a qualificarlo solo in termini qualitativi”, affermano gli esperti di Mps Capital Services. 
Nel frattempo i mercati europei continuano a percorrere la strada ribassista, seppur con cali limitati, dopo l’annuncio della Bce. Intorno alle 14.10 il Ftse 100 cede lo 0,23%, il Dax si muove sulla linea della parità (+0,02%), mentre il Cac40 di Parigi lascia sul terreno lo 0,11 per cento. A Piazza Affari il Ftse Mib, tra i peggiori del Vecchio continente, cede quasi l’1% appesantito dalle deboli performance dei bancari. Sul fronte valutario il cambio euro/dollaro viaggia a 1,2629.