1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Bce: Rbs, il rialzo dei tassi estivo? Un errore di politica monetaria

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Il taglio dei tassi di interesse di 50 punti base apportato dalla Bce a ottobre, solo tre mesi dopo il rialzo dei costo del denaro di luglio, sarà con ogni probabilità seguito da un altro abbassamento dei tassi a novembre (nella riunione di domani, in cui si prevede un intervento dell’ammontare di 50 punti base, ndr). Ciò suggerisce chiaramente che l’innalzamento del costo del denaro dell’estate scorsa è stato un errore di politica monetaria”. Non vanno tanto per il sottile gli economisti di Royal Bank of Scotland (Rbs), che si esprimono così in un report sull’economia europea diffuso oggi e dal titolo “Una profonda recessione implica profondi tagli dei tassi”. Da ricordare che a inizio luglio, andando controcorrente in un momento in cui la crisi aveva già fatto capire di non essere semplice da gestire, l’Eurotower aveva deciso di alzare i tassi Refi dell’area dell’euro di 25 punti base portandoli così al 4,25 per cento.