Bce, per Rbs poco probabile che i tassi scendano sotto l'1%

Inviato da Carlotta Scozzari il Ven, 05/06/2009 - 09:59
Come sottolineano in una nota diramata stamani gli economisti di Royal Bank of Scotland (Rbs), il messaggio arrivato ieri dalla Banca centrale europea (Bce) in occasione della conferenza stampa che si è tenuta nel pomeriggio dopo la decisione sui tassi di interesse Refi, rimasti come da attese fermi all'1%, non conteneva grandi novità in confronto alla riunione del mese precedente. "Come avevamo anticipato - affermano gli esperti del gruppo finanziario britannico - i tassi di interesse sono rimasti invariati a un livello ritenuto 'appropriato' anche se il numero uno dell'istituto, Jean-Claude Trichet, ha tenuto a precisare che non si tratta del tetto minimo". Secondo Rbs, tuttavia, il costo del denaro potrebbe scendere ulteriormente nell'Eurozona soltanto in caso di "double dip", ossia di una nuova recessione - e dunque Pil in negativo - dopo uno o due trimestre positivi, cosa che lascerebbe presagire una ripresa più lontana nel tempo di quanto precedentemente immaginato.
COMMENTA LA NOTIZIA