1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bce: prossima mossa a primavera, Trichet ottimista su crescita eurolandia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nessun rialzo dei tassi in tempi immediati, possibile invece una mossa a marzo. E’ quanto è emerso dalla riunione di ieri del direttivo della Banca centrale europea che ha lasciato il costo del denaro invariato al 2,25% senza tuttavia sbilanciarsi su un possibile aumento dei tassi nei prossimi mesi dopo la prima mossa al rialzo effettuata a dicembre. I mercati, che si attendevano un qualche segnale rialzista da parte dell’Eurotower hanno reagito di conseguenza: penalizzando la Moneta unica europea e spingendo sia le obbligazioni che le azioni. La decisione è stata presa all’unanimità e Jean Claude Trichet si è limitato a puntualizzare in merito a possibili mosse future: “Siamo assolutamente pragmatici e rispettiamo i dati, vedremo”. Vi è una maggiore fiducia nelle prospettive di ripresa economica del Vecchio Continente ed è rimasto sostanzialmente invariato lo scenario inflazionistico. “I rischi al medio termine per la stabilità dei prezzi restano al rialzo” soprattutto a causa dei livelli record a cui viaggiano le quotazioni del petrolio, con lo scenario complessivo che comunque resta immutato rispetto a dicembre.