1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Bce: possibile nuova azione sui tassi se l’inflazione scenderà (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le parole di Mario Draghi, numero uno della Banca centrale europea (Bce), pronunciate durante la conferenza stampa odierna in scia alla conferma della politica monetaria possono essere riformulate così: “se le forze deflazionistiche aumentano e/o l’inflazione scende inaspettatamente, la Bce agirà ancora”. Come? La più probabile azione della Bce sarà nuovamente sui tassi. Ne sono convinti gli analisti di Ing: “Un taglio dei tassi di interesse potrebbe ancora rivelarsi la prima risposta della Bce a nuovi rischi di deflazione”. Anche perchè, ricorda il broker olandese, passi più audaci che potrebbero ripristinate il meccanismo di trasmissione della politica monetaria sarebbero comunque tecnicamente difficili da implementare per le controversie all’interno del Consiglio direttivo. Per quanto riguarda i tempi di un’ulteriore azione, Draghi si è astenuto dal dare suggerimenti, ma la previsione sull’inflazione al 2015 parla piuttosto chiaro: si tratta della più bassa stima (con due anni di anticipo) di inflazione mai formulata prima.