1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bce: più del 20% di corporate bond ha tassi negativi, analisti temono bolla speculativa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Un quinto dei corporate bond acquistati finora dalla Bce nell’ambito del quantitave easing ha rendimento negativo, secondo quanto comunicato questa mattina nel bollettino della Banca Centrale Europea.

Secondo l’anticipazione del Bollettino economico in cui vengono per la prima volta forniti dettagli sugli acquisti, l’Eurosistema ha finora comprato 458 bond di 175 diversi emittenti pari ad un valore di circa 13,2 miliardi di euro complessivi.

Il range dei rendimenti sui corporate acquistati varia dal -0,3% a oltre il 3%. Poco più del 20% del totale dei titoli acquistati ha un rendimento negativo.

Tipicamente, i rendimenti negativi riguardano carta con scadenze brevi, inferiore ai quattro anni, emessa da società con rating elevati o rientranti nella sfera pubblica, come quelle dei settori difensivi e/o alimentari.

Non è un caso che i settori più acquistati siano proprio quello dei beni di consumo (28% del totale), seguito dalle utility.

La discesa dei rendimenti seguita all’annuncio del programma lo scorso marzo indica come Francoforte sia effettivamente riuscita nell’intento di abbassare i tassi di interesse, almeno per le grandi imprese che si finanziano sul mercato.

Tuttavia i timori di alcuni analisti riguardano il livello eccessivamente basso dei tassi di interesse sui corporate bond; questi potrebbero non riflettere più correttamente i rischi di default, contribuendo ad alimentare una bolla speculativa.