Bce, oltre al taglio dei tassi in arrivo altre misure "non convenzionali" (Barclays Capital)

Inviato da Floriana Liuni il Mar, 06/12/2011 - 12:06
Giovedi prossimo il governatore della Bce Mario Draghi annuncerà la decisione dell'istituto centrale europeo riguardo i tassi di interesse europei. Gli analisti di Barclays Capital si aspettano un nuovo taglio di un quarto di punto del costo del denaro, che andrebbe così all'1% preludendo ad azioni ulteriori nei prossimi mesi: 0,75% a gennaio e 0,50% a febbraio, con l'obbiettivo di raggiungere lo 0,25%. Gli esperti britannici si attendono però ulteriori mosse "non convenzionali" per il sostegno del sistema creditizio. Secondo BarCap, il vero problema dello scarso funzionamento del canale del credito non è tanto la mancanza di liquidità quanto la scarsità di asset adatti a fungere da collaterali nelle transazioni dell'Eurozona, dato il peggioramento del market sentiment e delle tensioni nel mercato delle valute. Una soluzione per la Bce potrebbe essere quella di ammettere come collaterali anche asset non denominati in euro ma anche in dollari, sterline e yen giapponesi. Secondo la banca d'affari inglese, tra le misure non convenzionali per la liquidità delle banche è probabile anche l'introduzione di operazioni di rifinanziamento a lungo termine (LTRO) a due e tre anni, più flessibili.
COMMENTA LA NOTIZIA