Bce: Ocse invita a fare di più, occorrono ulteriori stimoli

Inviato da Valeria Panigada il Gio, 06/11/2014 - 11:58
A poche dall'annuncio di politica monetaria della Banca centrale europea (Bce), l'Ocse lancia l'invito a fare di più. Nel suo Economic Outlook, diffuso oggi, l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico suggerisce alla Bce di mettere in campi nuovi stimoli, oltre a quelli già annunciati. "Con l'inflazione nell'area dell'euro ben al di sotto dell'obiettivo e alla deriva verso il basso, la Bce dovrebbe ampliare il suo stimolo di politica monetaria, anche al di là delle misure già annunciate, sulla base dei passi positivi compiuti fino ad oggi", si legge nella nota dell'Ocse.
Per quanto riguarda le altre banche centrali, l'istituto vede adeguato un rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve a partire dalla metà del 2015. Al contrario, la Bank of Japan, secondo l'Ocse, dovrebbe continuare con il quantitativea easing fino a quando l'obiettivo di inflazione non verrà raggiunto in modo sostenibile.
COMMENTA LA NOTIZIA