1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Bce: Mascherone, Deutsche Bank vede tassi all’1-0,75% entro giugno

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Deutsche Bank si unisce al coro della maggior parte delle banche d’affari, che ritengono che la Banca centrale europea (Bce) interverrà ancora in misura significativa sul fronte dei tassi di interesse di riferimento, rivedendoli al ribasso. In particolare, in occasione della presentazione dello scenario 2009 di Deutsche Bank, che si è tenuta questa mattina a Milano, Giorgio Mascherone, responsabile investimenti per l’Italia, ha fatto sapere che gli economisti della banca tedesca si aspettano che la Bce, entro il mese di giugno e tramite due interventi a distanza ravvicinata, porti il costo del denaro al livello dell’1%-0,75 per cento, “anche se ritengo più probabile l’1% entro giugno”. Quel che è certo è che la previsione per i prossimi 12 mesi per Eurolandia è di tassi Refi allo 0,75 per cento. “L’espansione monetaria – ha detto Mascherone – dovrebbe proseguire per tutto il 2009 e probabilmente anche per parte del 2010”. Deutsche Bank stima invece che nell’arco dei prossimi 12 mesi i tassi di interesse a stelle e strisce rimarranno nell’attuale intervallo compreso tra lo zero e lo 0,25 per cento.