Bce lascia tassi invariati al 4% in Eurozona

Inviato da Carlotta Scozzari il Gio, 06/12/2007 - 14:10
La Banca centrale europea (Bce) si è mossa secondo le attese e ha così lasciato il tasso applicato alle operazioni di rifinanziamento principali (Refi) in Eurolandia invariato al 4%. Il Refi è fermo su questi livelli dal mese di giugno. Sarebbe salito ancora se non fosse stato per l'esplosione della crisi dei subprime e dell'annessa crisi del credito, fenomeni che hanno cominciato a sollevare il dubbio che l'economia possa davvero tenere, spingendo così le autorità di Francoforte a interrompere il ciclo di restrizione monetaria avviato nel dicembre del 2005. Il Consiglio direttivo della Bce, nella sessione odierna, ha inoltre mantenuto invariato al 4% il tasso di rifinanziamento pronti contro termine, il massimo da quasi sei anni, nonché fermi al 3% quello sui depositi e al 5% il tasso marginale.
COMMENTA LA NOTIZIA