1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Bce: effetto sorpresa nell’ultimo taglio dei tassi di interesse (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Con una mossa a sorpresa giovedì scorso la Banca centrale europea (Bce) ha tagliato i tassi di interesse dal 0,50% al 0,25%. “La sforbiciata sembra essere in reazione alle prime stime dell’inflazione annuale per ottobre, inferiori all’atteso 0,7%” afferma Azad Zangana, economista per l’area europea di Schroders. “Mentre i principali indicatori suggeriscono che l’economia dell’Eurozona si sta riprendendo, la Bce è chiaramente preoccupata per la recente forza dell’euro, e il modo in cui i prezzi delle importazioni e l’inflazione locale sono più bassi – aggiunge Zangana – Il problema di bassa inflazione e alti tassi di interesse sui prestiti a famiglie e imprese è più acuto della crisi che ha colpito i Paesi periferici dell’Eurozona. Tuttavia, dubitiamo che l’ultimo taglio dei tassi avrà alcun impatto sui bassi tassi di interesse sui prestiti in questi paesi, in quanto le banche non detengono un capitale adeguato a prestare, a prescindere dal tasso di interesse”.
Secondo l’economista di Schroders il taglio dei tassi di interesse è un chiaro segnale al mercato che l’Eurotower vorrebbe un euro più debole al fine di riflettere meglio la situazione economica complessiva dell’Eurozona.