1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Bce: ecco perché non annuncerà nessuna azione nella riunione di domani (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nessun allungamento del quantitative easing, almeno per il momento. E’ ciò che sostiene David Basola, responsabile per l’Italia di Mirabaud AM, in vista della riunione della Banca centrale europea (Bce) di domani. “Probabile resti ferma”, dichiara Basola, guardando agli ultimi dati macro. “Sebbene i dati sull’inflazione complessiva continuino a essere deboli – spiega l’esperto – la lettura negativa è interamente da imputare al calo dell’inflazione dei prezzi dell’energia. L’inflazione core rimane stabile allo 0,9%”. Anzi, in generale, l’inflazione core è aumentata dall’inizio dell’anno: mentre nel primo trimestre il dato medio era allo 0,7%, durante i mesi estivi è salito allo 0,9%. Per quanto concerne l’economia, Basola sottolinea come le forti vendite di automobili evidenzino il trend rialzista della domanda per i beni di consumo durevoli nell’Eurozona. “Con le solide vendite al dettaglio registrate quest’estate, e la fiducia dei consumatori che rimane elevata, la crescita dei consumi probabilmente si assesterà per il momento intorno al 2,5%, dopo il rialzo del 2,5% nel secondo trimestre”, prevedono da Mirabaud AM, secondo cui il Pil reale dell’Eurozona crescerà dell’1,5% nell’ultimo trimestre, segnalando un modesto percorso di ripresa.