1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Bce: debole Pil Eurozona non impedirà allentamento già previsto a dicembre (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“La ripresa dell’Eurozona continua, ma con il freno a mano tirato e con i mercati emergenti ancora in fase di stallo, c’è da aspettarsi un’accelerazione contenuta nei prossimi trimestri”, così Peter Vanden Houte, analista di Ing, commenta il dato sul Pil trimestrale dell’Eurozona, pubblicato questa mattina dall’Eurostat. secondo la prima stima, l’economia della zona euro ha mostrato una crescita dello 0,3% in rapporto al trimestre precedente e dell’1,6% su base annuale, deludendo le attese del mercato. Di fronte a a questo scenario, come si comporterà la Banca centrale europea (bce) della prossima riunione di dicembre? “Se le cifre di oggi siano l’ultimo tassello macro per spingere la Bce verso un maggior allentamento è forse la domanda sbagliata – risponde l’analista – Crediamo infatti che la Bce abbia già preso la sua decisione e le cifre di oggi quindi, diciamo, che non sono abbastanza forti per impedirle di procedere con l’allentamento previsto”. Secondo l’esperto di Ing, l’istituto taglierà di 10 punti base il tasso di depositi e di 5 punti il refi rate, oltre che un aumento degli acquisti di asset.