Bce: crescita sostenuta nel medio termine, ma permane rischio inflazione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La crescita di Eurolandia sarà ancora sostenuta nel medio-lungo termine. Lo sostiene il bollettino mensile diffuso oggi dalla Banca centrale europea che però si mantiene sempre in guardia sulle possibili tensioni inflattive. “Le prospettive di medio termine per l’attività economica restano favorevoli e permangono i presupposti affinchè l’economia dell’area euro cresca a ritmi sostenuti, prossimi al potenziale”, recita il bollettino della Bce. Nessuna frenata, quindi, all’orizzonte per la congiuntura nell’Eurozona, con il 2007 che potrebbe replicare la forte crescita dell’anno appena concluso. Secondo l’Eurocommissario Joaquin Almunia, l’Eurozona dovrebbe riuscire a crescere nel 2007 alla stesso ritmo del 2006 e “l’economia avrà gli strumenti per resistere a eventuali ulteriori aumenti del costo del denaro da parte della Bce”. Le prime stime vedono la crescita 2006 al 2,6%, livello record dal 2000 a oggi. La diffusione delle stime della Commissione europea è in agenda a febbraio.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Stati Uniti: -0,1% scorte all’ingrosso marzo

Le scorte all’ingrosso statunitensi nel mese di marzo hanno segnato una contrazione mensile pari allo 0,1%. Il dato è inferiore al +0,2% precedente e sotto il +0,2% stimato dagli analisti. Le scorte al dettaglio segnano invece un incremento pari al…

MACRO

Germania: +2% a/a per inflazione ad aprile

Nella lettura preliminare di aprile l’inflazione in Germania è salita al 2% su base annua rispetto al +1,6 della passata rilevazione e al +1,9% indicato dagli analisti. Su base mensile l’inflazione è ferma rispetto al +0,2% della precedente rilevazio…