Bce: per Credit Suisse nuovo taglio tassi atteso a settembre

Inviato da Daniela La Cava il Ven, 27/07/2012 - 10:41
Da una sponda all'altra dell'Atlantico settimana prossima le riunioni delle Banche centrali saranno al centro dei riflettori: mercoledì primo agosto c'è in agenda la Federal Reserve, mentre giovedì si riuniscono la Bank of England e la Banca centrale europea. Gli analisti di Credit Suisse non si attendono "mosse significative" da parte della BoE, che è in attesa di vedere l'impatto delle sue recenti misure politiche. Sul fronte Eurotower gli specialisti della banca elvetica prevedono un nuovo taglio del costo di denaro a settembre. "Tuttavia ci sono chiari rischi che una decisione venga presa prima - affermano da Credit Suisse -, e alla luce delle dichiarazioni fatte ieri da Londra dal presidente Draghi, qualche annuncio circa un intervento sui mercati secondari tramite il Securities Markets Programme (SMP) o un'iniezione di liquidità da parte della Bce all'Esm (una volta ratificato) appaiono possibili".
COMMENTA LA NOTIZIA