Bce: Codacons su ennesimo rialzo tassi chiede intervento governo

Inviato da Micaela Osella il Gio, 03/08/2006 - 15:14
Ennesimo rialzo dei tassi Bce, il quarto in poco più di 7 mesi. L'aumento di 0,25 punti percentuali produrrà secondo le stime del Codacons una stangata media per le famiglie italiane che stanno pagando un mutuo pari a 155 euro all'anno. Dopo che i tassi sono rimasti fermi per lungo tempo al 2% dal giugno 2002 e gli italiani si sono fidati di chi, banche in testa, parlava di un periodo di stabilità, si è verificata in poco più di 7 mesi, un'impennata dei tassi, che ha riportato il costo del denaro ai livelli del novembre 1999, denunciano all'associazione dei consumatori. Considerato che più dell'80% dei mutui attualmente stipulati è a tasso variabile è evidente il danno che ne deriva per il consumatore. Questo rialzo dei tassi si ripercuoterà negativamente sul mercato immobiliare e sul già grave problema del caro-casa. Per questi motivi il Codacons chiede al Governo un intervento per aiutare i ceti medi e chiede di eliminare l'Ici per chi, con fatica, sta pagando il mutuo per acquistare la prima casa.
COMMENTA LA NOTIZIA