Bce: Berlino, la scelta del successore di Trichet non dipende da passaporto

Inviato da Redazione il Lun, 14/02/2011 - 13:43
La scelta del successore di Jean Claude Trichet alla presidenza della Bce non una questione di passaporto. Lo ha detto il portavoce del Governo tedesco. Da Berlino filtra ufficialmente un unico messaggio: "la questione principale è che che il successore di Trichet condivida il concetto tedesco di valuta stabile e di quello che bisogna fare per averla e della lotta contro l'inflazione, quindi che condivida queste convinzioni di base". Il portavoce non ha escluso che la Germania possa presentare un proprio candidato per la Bce, malgrado l'abbandono di Axel Weber, presidente della Bundesbank, dimissionario a fine aprile, considerato il candidato più autorevole a fianco del Governatore di Banca d'Italia, Mario Draghi. Il portavoce ha anche detto che il Governo indicherà il successore di Weber alla guida della Bundesbank entro la settimana.
COMMENTA LA NOTIZIA