Bca Sella: "Eni ancora impostata bene, target nel medio a 19 euro"

Inviato da Redazione il Mer, 19/01/2005 - 11:23
Quotazione: ENI
Piazza Affari continua a riservare sorprese positive agli investitori, dopo essersi aggiudicata la palmares di miglior listino 2004. Puntare o non puntare ancora su Eni? Secondo gli analisti di Banca Sella "il titolo è inserito in un movimento rialzista di fondo da novembre 2003 e, negli ultimi mesi, sta effettuando un movimento laterale di consolidamento compreso fra 17,50-17,70 euro e 19 euro, con livelli intermedi 18,10-18,15 euro e 18,75 euro". Gli esperti consigliano di stare in allerta. "Per le prossime sedute appare probabile una salita a testare 18,70 euro, dove dovrebbero scattare le vendite, riportando le quotazioni a 18,10-18,20 euro". Ma nulla di cui preoccuparsi. "Un segnale di debolezza si avrebbe al di sotto di 18,10 euro, con possibili discese verso l'importante area di supporto 17,50-17,70 euro, livelli in prossimità dei quali transita la media mobile a 200 giorni, la cui violazione determinerebbe la fine del movimento rialzista in essere da novembre 2003 e favorirebbe un movimento laterale fra 16,20-16,50 euro e 18-18,50 euro. Un ulteriore segnale di forza per i prossimi mesi si avrebbe con il superamento di 19 euro".
COMMENTA LA NOTIZIA