Bca Intesa spunta il segno piu', Commerz se ne va dal patto

Inviato da Redazione il Mar, 05/10/2004 - 10:56
Quotazione: INTESA SAN PAOLO
Banca Intesa spunta il segno più. Il titolo del gruppo finanziario capitanato da Corrado Passera segna un rialzo dello 0,32%, passando di mano a quota 3,10 euro. Si respira aria di cambiamento nel patto di sindacato di Banca Intesa. Sembra infatti ufficiale la decisione di Commerzbank di dire addio al patto di sindacato dell'istituto milanese. "La proprio partecipazione era stata trasferita dal portafoglio immobilizzato al portafoglio di trading già ad inizio anno. La banca tedesca detiene il 4,5% complessivo del capitale di Intesa, di cui il 3,39% sindacato nel patto. Entro il 15 di ottobre, ovvero sei mesi prima della naturale scadenza del patto di sindacato, dovrebbe arrivare la disdetta di Commerzbank dal patto di sindacato che controlla Banca Intesa", dicono gli analisti di Abaxbank, che su Banca Intesa confermano il rating market perform con target di price a 3,20 euro.Secondo fonti autorevoli l'uscita di Commerzbank è cosa fatta e dovrebbe essere comunicata nei prossimi giorni. Questo in altre parole significa che si riaprono i giochi sugli assetti di controllo della prima banca italiana. Ma la prudenza è ancora d'obbligo. "Non essendo nuova la notizia, non ci aspettiamo macroscopici contraccolpi sul titolo se non in relazione alle modalità tecniche che verranno adottate per dimettere la partecipazione stessa, ovvero attraverso un exchange convertible a scadenza, una ripartizione pro-quota tra gli altri membri del patto con una crescita relativa del peso dei soci italiani a scapito del Crédit Agricole, oggi primo azionista, un privateplacement, che rappresenterebbe un'opportunità di crescita nel capitale per il Crédit Agricole, maggiore azionista con una quota del 18,04% del capitale votante", snocciolano le varie opportunità su Banca Intesa gli esperti di AbaxBank. "Ciò porterebbe la banca francese a detenere una partecipazione pari alla somma delle partecipazioni degli altri membri del patto".
COMMENTA LA NOTIZIA