1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bca Intesa sale piano, non bada alla speculazione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Banca Intesa continua ad essere al centro dell’attenzione del mercato. Ma il titolo è indifferente alla speculazione e si limita a salire dello 0,35%, passando di mano a quota 3,17 euro. Oggi indiscrezioni di stampa sostenevano che Banca Intesa avesso allo studio un progetto per la creazione di un polo europeo del risparmio gestito. Un’iniziativa che sarebbe stata aperta a vari specialisti del settore, in primis al partner francese e socio dell’istituto guidato da Corrado Passera, Credit Agricole. Ma come due settimane fa, Banca Intesa ha ribadito la smentita sulla vendita di Nextra. “Nextra non è in vendita”, dichiara a Spystocks una portavoce della società. “Nextra è sempre pronta a cogliere opportunità sul profilo industriale”, ha aggiunto. Eppure il mercato sembra credere solo a metà alla posizione della banca milanese. “L’interesse sarebbe quello di creare una fabbrica prodotto che abbia le dimensioni per competere su scala europea con i grandi competitor americani, rappresentando una novità nel settore del risparmio gestito”, ricorda Sergio Ciaramella, analista di AbaxBank. A tener desta l’attenzione su Intesa anche l’affaire patto di sindacato. “Sembra che Commerzbank sia intenzionata a tenere la propria partecipazione fino alla naturale scadenza del patto in essere ovvero il prossimo 15 aprile, per poi poter liberamente disporne, possibilmente tramite un collocamento, evitando in tal modo di dover cedere le azioni in prelazione agli altri componenti il patto”, spiega l’esperto. Alla presidenza del patto è stato confermato Giovanni Batoli, già presidente della Banca stessa. “Nell’attesa di maggiori linee guida riguardo alle future partnerships con il Credit Agricole, manteniamo inalterata la nostra view sul titolo di market perform con un target di price a 3,20 euro”, conclude l’analista di AbaxBank.