1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bca Intesa pecora nera dei bancari, pericolo dividend washing

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Banca Intesa perde il self control sul listino della Borsa milanese. Il titolo dell’istituto milanese cede il 2,47%, scambiando a 3,16 euro. Dalle sale operative segnalano che a mettere paura agli investitori una norma che potrebbe essere inserita nella Finanziaria. “Si tratta dell’Ires, una norma con effetto retroattivo che introdurrebbe una nuova normativa per tassare i dividendi e che potrebbe andare ad intaccare l’utile di Banca Intesa nel 2004”, dice un trader. La modifica che il Governo vorrebbe introdurre avrebbe una sua ragion d’essere: impedire comportamenti elusivi attuati attraverso la distribuzione di dividendi non imponibili e il realizzo di minusvalenze dedcibili. Ma gli analisti interpellati da Spystocks riconducono la performance del titolo oggi al semplice fatto che Banca Intesa aveva corso più di altre azioni del comparto gli scorsi giorni e quindi paga pegno. “Il discorso del dividend washing è stato affrontato più volte con la banca e l’impatto se dovesse passare questa norma sarà nullo”, spiega un analista di una prestigiosa banca milanese, che preferisce mantenere l’anonimato.