Bca Antonveneta debole, il mercato storce il naso al nuovo cda

Inviato da Redazione il Lun, 02/05/2005 - 09:54
Cielo grigio su Antonveneta. Il titolo della banca patativa perde l'1,63%, scambiando a quota 25,43 euro. Il fine settimana ha portato grosse novità a Padova, evidentemente non particolarmente buone per il mercato. Ebbene l'assemblea di Antonveneta, che si è tenuta lo scorso sabato, ha nominato un nuovo cda, espressione della lista proveniente da Popolare di Lodi. Secondo quanto riferito da Antonveneta al momento del voto era presente circa l'83% del capitale. Sul totale dei 15 componenti della lista 11 hanno ottenuto una maggioranza pari al 53,76%. A questo punto i giochi sembrano chiusi per gli olandesi di Abn Amro. La Banca Popolare di Lodi ha infatti la strada spianata per il suo progetto di aggregazione con Antonveneta. Progetto che darà vita ad un'entità con 2.000 sportelli e un forte legame con il territorio. Abn Amro però non molla: gli olandesi hanno fatto sapere di essere pronti ad avanzare ricorso contro la decisione dell'assemblea perché gli azionisti mancano di legittimazione in quanto avrebbero concertato la scalata di Antonveneta, superando il 30% del capitale, senza dare seguito a un'offerta sul 100% del capitale come prevede la legge. "Anche se i venti ci sono contrari, noi non molleremo", aveva preannunciato alla vigilia dell'assemblea il numero uno di Abn Amro.
COMMENTA LA NOTIZIA