1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Bayer alza ulteriormente l’offerta su Monsanto a 56 miliardi di dollari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Bayer AG ha rivisto nuovamente al rialzo la sua offerta pubblica di acquisto per Monsanto. L’azienda chimica tedesca ha detto che è in trattative avanzate con il colosso statunitense delle biotecnologie agrarie. La nuova offerta è di 127,5 dollari per azione, il 2 per cento in più rispetto all’offerta precedente e il 19 per cento sopra l’ultimo prezzo di chiusura di Monsanto. L’ultima offerta, che valorizza la Monsanto a circa 56 miliardi di dollari escludendo il debito. “Non c’è alcuna garanzia verrà raggiunto un accordo”, ha precisato Bayer. Monsanto ha detto in un comunicato che sta valutando l’offerta di Bayer, così come altre proposte e differenti alternative strategiche.
Si tratterebbe del maggior deal di sempre legato al settore dell’agricoltura che vive una fase di forte consolidamento dopo che a inizio anno China National Chemical Corp. ha acquisito Syngenta. 
La prima offerta di Bayer risale allo scorso maggio, pari a 122 dollari per azione, con rilancio a luglio a quota 125 dollari. Monsanto ha successivamente concesso al gruppo tedesco l’accesso ai suoi conti finanziari ai fini della due diligence in vista di un’offerta potenzialmente rivista al rialzo. 
In alternativa Bayer potrebbe decidere di ricorrere a un’Opa ostile cercando di convincere gli azionisti a schierarsi dalla sua parte andando contro la volontà del consiglio di amministrazione di Monsanto.