Basta giocare con l'aumento dell'Iva: il cittadino consumatore ha già dato

Inviato da Riccardo Designori il Gio, 19/09/2013 - 10:56
Eletto presidente di Univendita pochi giorni fa, Ciro Sinatra non perde tempo e interviene nel dibattito sul possibile incremento dell'Iva che potrebbe scattare con l'inizio del mese di ottobre.

Secondo il numero uno dell'Associazione di categoria che riunisce le più importanti aziende italiane operanti nel campo della vendita diretta a domicilio "è arrivato il momento di dire basta al triste tira e molla sulla questione dell'aumento dell'Iva a ottobre, perché il cittadino-consumatore ha già dato".

La presa di posizione di Sinatra non è priva di suggerimenti per l'esecutivo Letta. "Se il Governo vuole recuperare risorse, tagli i costi della spesa pubblica e non penalizzi ulteriormente i consumi, che rappresentano uno dei volani della ripresa", ha tuonato Sinatra, secondo cui "l'aumento di un punto dell'Iva ipotizzato in queste ore è un provvedimento recessivo, una misura che vanifica i primi timidi segnali di ripresa dati dall'economia italiana".

Basandosi anche sull'esperienza passata, il presidente di Univendita ritiene che "l'aumento dei prezzi che ne conseguirebbe avrà sicuramente l'effetto di stroncare sul nascere qualsiasi possibilità di incremento nei consumi". Il che nella sostanza significherebbe, anche per quest'anno, dare l'addio a una possibile inversione di tendenza.
COMMENTA LA NOTIZIA