1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bassilichi cresce e strizza l’occhio alla Borsa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il mercato e lo shopping fanno decollare i conti di Bassilichi che adesso guarda con interesse ad un futuro in Borsa dopo che a fine anni ’90 aveva richiato di fallire prima che il sistema bancario entrasse nel capitale. La società fiorentina specializzata nell’outsourcing di servizi tecnologici per grandi utenti e in particolare per il mondo bancario chiuderà l’anno con un giro d’affari consolidato di 105 milioni di euro contro i 74 milioni dell’esercizio precedente. “Nel 2001 avevamo un giro d’affari appena superiore ai 60 milioni di euro, in questi anni siamo cresciuti sia per vie interne che per vie esterne attraverso acquisizioni mirate e ora siamo pronti al salto di qualità”, ha detto Marco Bassilichi, amministratore delegato del gruppo. La società fa capo alla famiglia Bassilichi per il 46%, il fondo Sici ne detiene il 18%, Mps l’11%, la Finanziaria di sviluppo senese il 13% e infine i dipendenti il 5%. Lo sbarco a Piazza Affari dovrebbe concretizzarsi nel giro di un paio d’anni: “ragionevolmente apriremo il dossier Borsa nella primavera del 2007”, ha detto l’ad.