1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Il “Barbera” è lo stadio più sicuro (Sport&Finanza)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Palermo acchiappa tutto. Oltre al primo posto in classifica, in coabitazione con l’Inter, i rosaneri vantano un altro primato assoluto: lo stadio “Renzo Barbera” è il primo impianto italiano in linea con le norme del decreto Pisanu in termini di ticketing e in tema di sicurezza per contrastare la violenza. Lo stadio palermitano, stando ai dati di un report diffuso da Ticket One (società attiva nel settore dei servizi biglietteria, marketing, informazione e commercio elettronico), ha superato altri 34 stadi del Belpaese come descritto nella storia di copertina raccontata da Sport&Finanza in edicola da oggi. Il “Barbera” ha conquistato la prima posizione davanti a un gigante come l’Olimpico di Roma, il Comunale di Torino e il Tardini di Parma. Sono tre gli elementi essenziali del Decreto Pisanu tra cui i biglietti nominativi, un apposito sistema di controllo accessi attraverso tornelli a tutta altezza (le cosiddette “gabbie) e infine un sistema di videosorveglianza con telecamere sparse tra gli spalti e non solo a monitorare tutto l’impianto. Palermo ha messo in atto le normative contenute nel decreto, utilizzando la tecnologia Rfid per tutti i suoi abbonati e si è anche spinto oltre realizzando un sistema di sorveglianza supplementare. Ma in Italia la situazione non è proprio tutta rosa e fiori rispetto al Decreto Pisanu, la regola sono gli interminabili ritardi strutturali e tecnologici della maggior parte delle strutture sportive.