1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bankitalia: Visco, riduzione rapporto tra debito e prodotto resta sfida ineludibile per l’Italia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Risultati importanti sono stati ottenuti nell’aggiustamento della finanza pubblica”, fa notare Ignazio Visco, governatore di Banca d’Italia, nelle sue considerazioni finali in occasione dell’assemblea annuale di Via Nazionale. “Il disavanzo è al 3% del prodotto, al di sotto della media europea; il surplus primario è il più elevato in Europa, insieme con quello della Germania; siamo vicini al pareggio strutturale dei conti pubblici; le riforme degli anni passati hanno ridotto la pressione esercitata dalle tendenze demografiche sulla spesa pubblica, pressione che resta invece forte in molti altri paesi dell’Unione”, fa notare Visco che però sottolinea come la “riduzione del rapporto tra debito e prodotto resta la sfida ineludibile per il nostro Paese”. “La sua velocità – prosegue i numero uno di Palazzo Koch – dipende dal ritorno a una crescita stabile e sostenuta. Crescita economica ed equilibrio del bilancio pubblico non possono che essere perseguiti congiuntamente. I risultati ottenuti con tanto sacrificio non vanno dispersi. Essi rendono possibile intraprendere azioni di sostegno alla crescita, proseguendo ad esempio nell’accelerazione dei tempi di pagamento delle Amministrazioni pubbliche e nella riduzione del cuneo fiscale sul lavoro”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
Documento per summit Argentina

Fmi, G20: “Italia eviti stimoli di bilancio pro-ciclici”

Da evitare gli stimoli di bilancio pro-ciclici per paesi come l’Italia dove la posizione è vulnerabile alla perdita di fiducia del mercato. Così scrive il documento preparato dal Fondo monetario …

Riservato a investitori istituzionali

Banco Bpm lancia nuovo covered bond

Banco Bpm ha lanciato un nuovo covered bond riservato a investitori istituzionali e qualificati e una volta emesso verrà quotato alla borsa del Lussemburgo. Il bond ha come sottostante un …

Report dell'agenzia di rating

Moody’s: con Iliad in Italia la più colpita Wind Tre

L’ingresso di Iliad nel mercato italiano ridurrà i ricavi da servizi dei tre operatori presenti, Wind Tre, Telecom Italia e Vodafone. Il calo sarà nel dettaglio del 4-6% solo nel …

Commento presidente Giovanna Ferrara

Unimpresa: ok bonus assunzioni ma non basta

Il bonus dello 0,5% per le assunzioni stabili è una misura ancora troppo timida. A dirlo Unimpresa tramite il suo presidente Giovanna Ferrara. “Va nella direzione auspicata da Unimpresa… ma …