Bankitalia: Visco, riduzione rapporto tra debito e prodotto resta sfida ineludibile per l'Italia

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 30/05/2014 - 11:07
"Risultati importanti sono stati ottenuti nell'aggiustamento della finanza pubblica", fa notare Ignazio Visco, governatore di Banca d'Italia, nelle sue considerazioni finali in occasione dell'assemblea annuale di Via Nazionale. "Il disavanzo è al 3% del prodotto, al di sotto della media europea; il surplus primario è il più elevato in Europa, insieme con quello della Germania; siamo vicini al pareggio strutturale dei conti pubblici; le riforme degli anni passati hanno ridotto la pressione esercitata dalle tendenze demografiche sulla spesa pubblica, pressione che resta invece forte in molti altri paesi dell'Unione", fa notare Visco che però sottolinea come la "riduzione del rapporto tra debito e prodotto resta la sfida ineludibile per il nostro Paese". "La sua velocità - prosegue i numero uno di Palazzo Koch - dipende dal ritorno a una crescita stabile e sostenuta. Crescita economica ed equilibrio del bilancio pubblico non possono che essere perseguiti congiuntamente. I risultati ottenuti con tanto sacrificio non vanno dispersi. Essi rendono possibile intraprendere azioni di sostegno alla crescita, proseguendo ad esempio nell'accelerazione dei tempi di pagamento delle Amministrazioni pubbliche e nella riduzione del cuneo fiscale sul lavoro".
COMMENTA LA NOTIZIA