1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bankitalia: a settembre torna a salire il debito pubblico. Pronto il piano di spending review

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo due mesi di tregua torna a salire il debito pubblico. Secondo i dati pubblicata dalla Banca d’Italia, il debito tricolore a settembre è salito a 2.068,56 miliardi di euro rispetto ai 2.060 miliardi di euro di agosto. Il record storico del debito pubblico era stato toccato in giugno a 2.076,18 miliardi di euro. Sempre osservando i dati di Via Nazionale emerge che ad agosto i titoli del debito in mano a investitori esteri erano pari a 672,96 miliardi di euro, in calo dai 689,78 miliardi del mese precedente. Stabile invece a 6,9 anni la vita media del debito pubblico.

Oltre al debito il Supplemento di finanza pubblica della Banca d’Italia evidenzia che a settembre le entrate tributarie delle amministrazioni pubbliche si sono attestate a 21,45 miliardi di euro, in ribasso del 4,9% rispetto ai 22,57 miliardi dello stesso mese dello scorso anno. Nei primi nove mesi del 2013 le entrate tributarie sono state pari a 278,59 miliardi di euro, in calo dello 0,3% rispetto a un anno fa.

Nel frattempo Carlo Cottarelli ha inviato al Comitato interministeriale per la revisione della spesa il suo programma di lavoro, che contiene gli obiettivi e gli indirizzi metodologici dell’attività di revisione della spesa pubblica (spending review). Il comitato si riunirà nei prossimi giorni per esaminare il programma e incontrare il commissario straordinario Cottarelli e successivamente il programma di lavoro sarà trasmesso alle Camere. Indiscrezioni di stampa parlano di tagli per circa 10 miliardi di euro nei prossimi tre anni.