Bankitalia: miglioramento mercati si è trasmesso all'Italia e di riflesso su condizioni del credito

Inviato da Alberto Bolis il Mar, 16/10/2012 - 15:50
Nei tre mesi terminanti in luglio si sono interrotti i disinvestimenti di portafoglio in titoli italiani da parte di operatori esteri. E' quanto si legge nel Bollettino Economico di Bankitalia che sottolinea come nel terzo trimestre "i rendimenti dei titoli di Stato sono diminuiti su tutte le scadenze e la discesa si è consolidata in settembre". Il calo, fa notare via Nazionale, si è trasmesso anche ai rendimenti delle obbligazioni delle banche e delle imprese ed è stato accompagnato da una decisa ripresa delle quotazioni azionarie, mentre alcune banche italiane sono tornate a emettere sui mercati esteri. Secondo gli esperti di via Nazionale, "le condizioni del credito bancario hanno beneficiato della riduzione dei tassi ufficiali di luglio e, nelle ultime settimane, del calo degli spread sovrani. I tassi sui prestiti a famiglie e imprese sono scesi in agosto e i criteri di concessione dei finanziamenti sono divenuti più favorevoli rispetto a quelli assai restrittivi di inizio anno". Bankitalia fa notare come il costo del rimane superiore alla media dell'area.
COMMENTA LA NOTIZIA