1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bankitalia: a febbraio cala il debito pubblico. Tensione sugli spread, rendimento Bund ai minimi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

A febbraio il debito pubblico italiano è calato a 1.928,2 miliardi di euro, 6,8 miliardi in meno rispetto ai 1.934,9 miliardi di gennaio, quando lo stock aveva aggiornato il nuovo record storico. Il dato emerge dal supplemento Finanza Pubblica al Bollettino statistico di Bankitalia. Rispetto al 31 dicembre, quando l’ammontare del debito si era attestato a 1.897,9 miliardi di euro, a febbraio la crescita del debito è pari a 31 miliardi di euro, ovvero 1,63 punti percentuali.

Sempre secondo quanto riportato dal supplemento Finanza Pubblica al Bollettino statistico di Bankitalia, le entrate fiscali del periodo gennaio-febbraio hanno mostrato un progresso dell’1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nel solo mese di febbraio, le entrate sono cresciute del 2,7% (700 milioni di euro) nei confronti di un anno fa.

Non si placano, nel frattempo, le tensioni sul mercato obbligazionario. Continua a salire lo spread tra i Bonos spagnoli e il Bund tedesco, il cui rendimento ha toccato il minimo storico a 1,632%. Il differenziale di rendimento tra titoli di Stato decennali spagnoli e quelli tedeschi viaggia sopra i 440 punti base con il rendimento del decennale iberico pari al 6,15%.

Resta elevato anche lo spread Btp-Bund. Il differenziale si attesta in area 390 punti base, in salita rispetto ai 380 punti dei primi scambi, mentre il rendimento del bond decennale italiano è pari al 5,61%.