Bankitalia: Confesercenti, sì alla manovra con richiami alle riforme strutturali

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“L’autorevole avallo alla manovra del Governatore Draghi non deve far passare in secondo piano la preoccupata sottolineatura sul rialzo del debito pubblico che dopo essere diminuito di 18 punti tra il ’94 e il 2007 è tornato a crescere negli ultimi tempi di 12. Così come ci sembrano altrettanto importanti i richiami sulla urgenza delle riforme strutturali, sul rischio della stagnazione e sull’ipoteca che la criminalità pone di continuo specialmente al Sud sullo sviluppo economico e civile”. E’ quanto ha dichiarato Marco Venturi, presidente di Confesercenti, dopo l’assemblea annuale di via Nazionale.