1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Bank of Japan sorprende indicando yield target per JGB a 10 anni, porta aperta ad aumento QE

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Niente taglio dei tassi da parte della Bank of Japan che ha però introdotto un target sui rendimenti del bond decennale. L’istituto centrale ha confermato a 80 mila miliardi di yen l’anno l’ampliamento della base monetaria indicando la possibilità di ampliarlo nel prossimo futuro per raggiungere il target di inflazione al 2%. Apertura anche all’eventualità di ulteriori nuovi tagli dei tassi rispetto all’attuale livello di -0,1%.

Target zero per il bond decennale
L’istituto guidato da Haruhiko Kuroda ha indicato di fatto un rendimento “desiderato” per il bond decennale. Una sorta di “cap” sul rendimento del bond decennale. Procederà ad acquisti in modo che il rendimento del JGB decennale rimanga più o meno al livello attuale (circa zero per cento). “Riguardo alla quantità di JGBs da acquistare – rimarca la nota della BoJ – la banca effettuerà acquisti più o meno in linea con il ritmo attuale (incremento annuo della base monetaria di 80 mila mld di yen) con l’obiettivo di raggiungere il target di inflazione”.

L’intento è di mantenere l’attuale ritmo di acquisti di bond, ma acquistando un minor numero di titoli a lungo termine, provando quindi a rendere un po’ più ripida la curva dei rendimenti allentando anche le pressioni sui margini delle banche che sono aumentate dopo l’introduzione dei tassi negativi.

La Bank of Japan si è inoltre impegnata a “superare” il target del 2% continuando gli acquisti di bond fino a quando l’inflazione non si stabilizzarà al 2% circa. 

Yen in discesa, bene il Nikkei 
La mossa a sorpresa della BoJ ha provocato un ritracciamento dello yen contro il dollaro e l’ascesa del rendimento del decennale nipponico che questa mattina si è anche portato per un breve periodo in territorio positivo. Balzo anche per la Borsa di Tokyo con chiusura a +1,9% del Nikkei.

Il governatore della BoJ, Haruhiko Kuroda, ha ribadito come ci sia ancora spazio per ampliare qualità e quantità del Qe e muovere al ribasso sui tassi.