1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Bank of Japan rimanda nuovo allentamento quantitativo, ma yen si mantiene debole

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nell’ultima riunione presieduta da Masaaki Shirakawa, la Banca del Giappone ha mantenuto come da attese i tassi d’interesse inalterati nel range allo 0-0,1% e il piano di acquisti di asset a complessivi 76 mila miliardi di yen. Nessuna apertura quindi alla possibilità di un anticipo del via al piano “Open-ended” di QE previsto per il 2014. Uno solo dei nove membri del board ha votato per una politica monetaria più aggressiva. Moderata la reazione sul mercato valutario dello yen che si mantiene non lontano dai minimi dal maggio 2010 con il cross dollaro/yen poco sotto quota 94 yen.
A gennaio la banca centrale nipponica aveva alzato l’obiettivo dell’inflazione al 2% (dall’1% precedente), come da richiesta del nuovo premier nipponico Shinzo Abe, preannunciando l’avvio da gennaio 2014 di un nuovo piano di acquisti “Open-Ended” per 13 mila miliardi di yen su base mensile.