1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Bank of Japan lascia politica monetaria invariata, inflazione vista salire ancora

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nessuna sorpresa da parte della Banca centrale giapponese. La Bank of Japan (BOJ) nell’ultima riunione del 2013 ha mantenuto invariati i propri tassi di interesse e confermato il livello di riacquisto titoli come da attese. L’istituto guidato da Haruhiko Kuroda ha mantenuto il suo impegno per espandere la base monetaria a un ritmo annuale tra 60.000 e 70.000 miliardi di yen (670 miliardi dollari) al fine di raggiungere l’obiettivo di inflazione al 2%. La decisione è in linea con le previsioni di tutti i 35 economisti interpellati da Bloomberg News.
La BOJ ha detto che l’inflazione core è destinata ad aumentare “per il momento”, omettendo la parola “gradualmente” usata il mese scorso. “Le aspettative di inflazione sembrano essere in aumento – rimarca la nota della BoJ – con incrementi dei prezzi al consumo intorno all’1 per cento” (il mese scorso la banca centrale aveva detto che i cambiamenti del cpi erano nel range di 0,5-1%).