Bank of China entra in Enel: per analisti merito del raggiungimento dei target

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 29/04/2011 - 10:04
Quotazione: ENEL
Bank of China nell'azionariato Enel. Nelle ultime settimane sarebbero entrati il colosso bancario cinese, con uno 0,52%, e il fondo di Singapore; mentre i fondi americani avrebbero aumentato il loro peso dall'8,1% all'8,6%. "La decisione di ingresso di questi nuovi soci nell'azionariato della società italiana sarebbe correlata alla capacità dimostrata dal gruppo nell'aver centrato il target annunciato sul debito e ai buoni risultati 2010", segnalano gli analisti di Centrosim. Secondo indiscrezioni di stampa, rispetto a novembre la percentuale dell'azionariato Enel in capo agli investitori istituzionali sarebbe salita dal 37 al 39,2%, a scapito dei piccoli risparmiatori, la cui quota complessiva sarebbe scesa dal 31,8% al 29,5%.
COMMENTA LA NOTIZIA