1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Banco Popular: evitato il bail-in. Sarà acquistato da Santander per 1 euro

In una nota del Single Resolution Board si legge che, secondo la Bce, il Popular era “incapace di onorare i propri debiti” e altre “obbligazioni” e quindi vicino al fallimento.

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Banco Popular evita il bail-in e viene acquistata da Santander al prezzo simbolico di 1 euro. La decisione è stata presa dal Single Resolution Board (SRB), che ha precisato che, secondo la Bce, la “Mps spagnola”, così come è stata definita da alcuni articoli di stampa italiana, era ormai diventata “incapace di onorare i propri debiti” e altre obbligazioni. Dunque, era ormai”sull’orlo del fallimento”.

Ciò che vale la pena rimarcare è che, si tratti dell’Italia o di altri paesi dell’Eurozona, le stesse autorità europee stanno facendo il possibile per evitare l’istituzione dei bail-in, che esse stesse hanno varato. D’altronde, la rabbia dei risparmiatori sarebbe forte. Il tanto discusso bail-in implica infatti che un istituto di credito sull’orlo del fallimento venga salvato attraverso uno schema di condivisione di perdite, a cui partecipano, nell’ordine, gli azionisti; i detentori di obbligazioni subordinate e i correntisti con depositi per un valore superiore a 100.000 euro.

Banco Popular, acquisto da Santander per “proteggere depositi”

Nella nota dell’SRB si legge che la decisione del Single Resolution Board e dell’autorità di risoluzione spagnola è stata presa “per proteggere i depositi del Banco Popular e assicurare la stabilità finanziaria” in Spagna e in Portogallo, ma anche per “evitare il ricorso ai fondi pubblici” (dunque ai soldi dei contribuenti, attraverso il bailout).

Da segnalare che i soci del Single Resolution Board, istituto nel 2015, sono il Parlamento europeo, la Commissione europea, la Bce, le varie autorità nazionali di risoluzione, e l’EBA, ovvero l’autorità bancaria europea. .

Presieduto da Elke Konig, ha il compito di assicurare la risoluzione ordinata delle banche sul punto di fallire, e di garantire che l’impatto sull’economia reale e i conti pubblici dei paesi dell’Unione europea che vi partecipino e di altri paesi sia minimo.

Banco Popular reduce da maxi perdita bilancio da 3,5 miliardi

Alle prese con un forte deterioramento della sua liquidità, il Banco Popular secondo la Bce “stava fallendo o probabilmente sarebbe fallito”. Di conseguenza, la banca centrale europea, che è responsabile della supervisione delle principali banche dell’Eurozona, aveva prontamente avvertito il Single Resolution Board, sull’incapacità della banca, “nel breve futuro, di rimborsare i propri debiti alla loro scadenza”.

Con un bilancio zavorrato da una perdita di ben 3,5 miliardi di euro nell’ultimo anno fiscale, Banco Popular, secondo le stime di alcuni analisti interpellati dal Financial Times, avrebbe bisogno di capitali aggiuntivi per un valore compreso tra 3 miliardi e 5 miliardi di euro.

Nella sessione di martedì, dopo essere stato attaccato da vendite che hanno praticamente dimezzato il suo valore di mercato, il titolo Banco Popular ha ceduto un altro -6%, per chiudere al nuovo minimo di 32 centesimi di euro.

Effetto Banco Popular, Santander verso aumento capitale da 7 miliardi. Titolo giù

Immediate stamattina le vendite di Santander, che cede più del 2% nei primi minuti della sessione alla borsa di Madrid dopo la comunicazione relativa all’acquisto di Banco Popular. Kepler Chevreux ha prontamente rimosso il titolo dalla lista dei titoli bancari spagnoli con rating “buy”.

La banca di proprietà dello stato ha reso noto che l’acquisizione non avrà conseguenze sui depositanti, né implicherà costi per i contribuenti spagnoli. Ma Santander, in base a quanto stabilito dall’accordo per rilevare Banco Popular, si prepara ad avviare anche un aumento di capitale da 7 miliardi di euro.

(in fase di scrittura)