Banco Popolare: l'utile 2010 batte le stime, delude invece il dividendo a 3 centesimi

Inviato da Luca Fiore il Ven, 25/03/2011 - 18:57
Quotazione: BANCO POPOLARE
Il Banco Popolare ha chiuso l'esercizio 2010 con un utile netto consolidato di 308 milioni di euro, dai 267 del 2009. Il dato è migliore delle attese del mercato, orientate per un profitto 2010 a 230 milioni. 53 milioni per l'utile di Italease mentre quelle del Banco "stand alone" ammontano a 255,5 milioni (+26,2%). Sotto le stime invece il dividendo, pari a 3 centesimi per azione (consenso 0,04 euro). Il provento sarà messo in pagamento dal 26 maggio 2011.

Per quanto riguarda il conto economico, il margine finanziario risulta pari a 1.851,1 milioni, dai 2.057,1 del 2009, ed i proventi operativi passano da 3.646,1 a 3.719,5 milioni. In lieve crescita gli oneri operativi, che da 2.419,6 milioni salgono a 2.451,9 milioni. Per quanto riguarda i ratios patrimoniali, il gruppo a fine 2010 presentava un Core Tier 1 al 5,7%, un Tier 1 al 7,2% ed un Total capital ratio al 10,7%. Considerando l'aumento di capitale, il rimborso dei Tremonti bond, la cessione delle partecipazioni e l'eliminazione del filtro relativo alle Dta (Deferred Tax Assets) il Core Tier 1 ratio si attesta al 6,5%, il Tier 1 al 7,9% ed il Total Capital ratio all'11,4%.
COMMENTA LA NOTIZIA