1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Banco Popolare taglia stime 2012, perdita netta a 330 mln

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Banco Popolare ha rivisto al ribasso le stime di chiusura dell’esercizio 2012 in seguito all’impatto dei risultati della partecipata Agos-Ducato e all’incremento del costo del credito nel quarto trimestre dell’anno. Una nota della società preannuncia il possibile scostamento tra il risultato economico atteso nel 2012 dal mercato e le proprie previsioni. Le nuove stime preannunciano una perdita netta per circa 330 milioni di euro. Nel 2011 Banco Popolare aveva registrato una perdita netta consolidata di 2,25 miliardi di euro a causa principalmente di rettifiche di valore sugli avviamenti iscritte in occasione del perfezionamento dell’operazione di aggregazione del Banco Popolare di Verona e Novara con la Banca Popolare Italiana. Nei primi nove mesi del 2012 la perdita si era attestata a 54 milioni di euro.