1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Banco Popolare, segnale rialzista oltre 1,054

QUOTAZIONI Banco Bpm
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In una Piazza Affari spinta al rialzo dall’attesa per l’incarico di governo a Mario Monti, il titolo del Banco Popolare si mette in luce tra i maggiori rialzi. Un balzo del 4 per cento che non è tuttavia ancora sufficiente a togliere le castagne dal fuoco all’azione della ex-Lodi. Le quotazioni rimangono infatti ancora vicine ai minimi storici (0,928 euro toccati il 9 novembre). Tuttavia i ripetuti test condotti nelle ultime sette sedute sull’area 0,951/928 euro e la presenza di una divergenza dell’andamento grafico rispetto all’oscillatore Rsi, potrebbero favorire una ripresa. In particolare, sul grafico orario, si evidenzia l’oscillazione del banco Popolare in una fascia compresa tra i minimi indicati sopra e 1,05/054 per quanto riguarda la parte superiore.Solo oltre tali livelli, con conferma in chiusura di seduta e incremento dei volumi di scambio, il titolo del Banco Popolare potrebbe mettere a segno allunghi in direzione di 1,09 euro in prima battuta e successivamente a 1,14 euro. Per chi volesse tentare un’operatività long sul titolo è consigliabile pertanto attendere la rottura al rialzo di quota 1,054 e il seguente pull-back ponendosi come target 1,09 e 1,14. Lo stop loss arriverebbe su ritorno delle quotazioni sotto 1,015 euro.