1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Banco Popolare, resta da sciogliere il nodo statuto

QUOTAZIONI Banco Popolare
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nel Banco Popolare, la maxi-banca che nascerà in primavera dalla fusione tra Bpvn e Bpi, resta ancora da risolvere il nodo-statuto. Mentre a Lodi tiene sempre banco il caso Gronchi. L’amministratore delegato, sospeso per la condanna nel crac Bagaglino, dovrà essere riabilitato dall’assemblea del 20 gennaio. E si dibatte se ciò debba avvenire col voto palese o con quello segreto. Secondo quanto risulta al Messaggero, l’ad della Verona e futuro timoniere della Superpopolare Fabio Innocenzi e il direttore generale della Bpi Franco Baronio dovrebbero recarsi in Banca d’Italia per definire gli ultimi aspetti dello statuto da sottoporre all’approvazione definitiva dei due consigli convocati per domani. Restano ancora aperti alcuni punti dello statuto relativi ai poteri del consiglio di sorveglianza, consiglio di gestione, possesso minimo delle azioni in capo a un socio, poteri dell’assemblea.