Banco Popolare: cost cutting è uno dei driver principali del nuovo piano industriale (Equita) -2-

Inviato da Redazione il Ven, 08/10/2010 - 10:43
Quotazione: BANCO POPOLARE
A detta del broker milanese, "l'indiscrezione di un piano di esodi ci sembra molto fondata perché il Banco Popolare è l'unica tra le popolari maggiori a non aver ancora attivato alcuna azione di riduzione strutturale dei costi del personale. Inoltre crediamo che il cost cutting rappresenterà uno dei driver principali del nuovo piano industriale, che dovrebbe essere presentato nei prossimi mesi". La Borsa non ha però preso bene la notizia e il titolo del Banco Popolare registra la peggiore performance del paniere principale con un ribasso dell'1,52% a 4,382 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA