1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Banco Popolare, arrivato il sì delle due assemblee

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nessuna suspence e nessun gran dibattito assembleare. Già dalla prima mattina è stato chiaro che gli oltre 5 mila soci della Banca Popolare Italiana avrebbero detto sì al matrimonio con Banco Popolare Verona e Novara, superando subito il quorum dei due terzi richiesto. A sorprendere è stata però l’elevatissima percentuale di voti a favore, l’89,4% contro il poco più del 10% dei contrari. Il fronte dei contrari capeggiato dal “comitato Barbarossa” non ha pertanto riscosso i consensi sperati, grazie soprattutto al rasserenamento arrivato nell’ultima settimana con l’accordo tra i sindacati per le garanzie necessari e a livello di tenuta occupazionale. Con l’odierna approvazione delle due assemblee si realizzano le condizioni per la costituzione del Banco Popolare che porterà alla creazione del più grande gruppo bancario di natura cooperativa e del terzo gruppo bancario italiano per capitalizzazione (16,9 miliardi). Il Banco Popolare si posiziona al terzo posto tra i network distributivi in Italia, con un numero di circa 2.200 sportelli e con una quota di mercato pari al 10% nel Nord Italia e dispone di un portafoglio complessivo di clientela di oltre 3 milioni di clienti, prevalentemente famiglie e piccole /medie imprese del Nord Italia. Inoltre beneficia di 79 miliardi di raccolta diretta da clientela, 107 miliardi di raccolta indiretta e 74 miliardi di impieghi.