1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Banco BPM sprinta a +6% dopo accordo con Crédit Agricole. Vicina cessione Npl per 7,8 mld

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Avvio sprint per Banco Bpm. Dopo non aver fatto prezzo in avvio per eccesso di rialzo sul prezzo di controllo, il titolo dell’istituto lombardo sale del 6% a 2,19 euro.

L’istituto guidato da Giuseppe castagna ha sottoscritto un protocollo di intesa vincolante con il gruppo francese Crédit Agricole per rafforzare la partnership nel settore del credito al consumo in Italia, in particolare la leadership e le quote di mercato di Agos Ducato. L’accordo prevede l’acquisizione di ProFamily da parte di Agos per 310 milioni di euro, previo perfezionamento di un’operazione di scissione delle attività non captive di ProFamily in favore di una società di nuova costituzione, controllata 100% da Banco Bpm. Profamily avrà un accordo di distribuzione in esclusiva per 15 anni sulla rete commerciale del Banco Bpm. Inoltre, le parti stanno esplorando la possibilità di quotare Agos entro i prossimi 2 anni.

Novità in arrivo anche sul fronte derisking. Banco Bpm ha infatti valutato le offerte ricevute per i pacchetti di NPL, che, stando alla due diligence in corso di finalizzazione, permetterebbero di completare un’operazione superiore al previsto per un ammontare complessivo fino a 7,8 miliardi.