1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Rating ›› 

Banche Usa: Citigroup riduce del 45% stime su Eps III trim. 2011

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La persistente volatilità sui mercati azionari e del credito in Europa e negli Stati Uniti e il calo delle previsioni di crescita internazionali hanno minato pesantemente la fiducia degli investitori. Dal 30 giugno a ora i listini globali hanno ceduto circa il 12%, con una volalitiltà sul fronte cambi e tassi che rimane sempre alta. Alla luce di questo scenario il terzo trimestre sarà debole per i finanziari statunitensi. Ne sono convinti gli analisti di Citigroup, che hanno ridotto le stime sugli utili trimestrali dei maggiori titoli bancari a stelle e strisce di circa il 45%. Nel dettaglio, Morgan Stanley dovrebbe registrare un utile per azione (Eps) di 25 centesimi per azione rispetto ai 36 centesimi indicati in precedenza, mentre per Goldman Sachs gli esperti di Citi indicano un Eps a 10 centesimi, in calo dai 2,70 dollari stimati precedentemente. JP Morgan dovrebbe invece riportare un Eps di 1,17 dollari (stima passata a 1,26 dollari). In controtendenza Bank of America: in questo caso Citigroup alza le previsioni sui profitti attesi, portandole da 18 a 61 centesimi in scia alla vendita della partecipazione in China Construction Bank Corp.