Banche Ue bocciate da Credit Suisse, preoccupano alcuni fattori macro

Inviato da Valeria Panigada il Mer, 09/03/2011 - 10:27
Il settore finanziario d'Europa viene bocciato da Credit Suisse. Il broker svizzero ha ridotto il rating sul comparto portandolo al gradino "benchmark" dal precedente "overweight". Tra le ragioni, alcuni fattori macro, come il possibile rialzo dei tassi da parte della Banca centrale europea nelle prossime riunioni. Non solo. "C'è ancora molta incertezza a livello di regolazione e rischi legali", spiegano gli analisti nella nota odierna. In questo scenario Credit Suisse salva gli istituti russi, come Sberbank, e gli operatori indiretti più economici, come Hsbc. Tra le banche inglesi, gli analisti preferiscono quelle con una maggiore esposizione domestica, piuttosto che quelle con una presenza continentale, come Barclays. E nella prospettiva di un rialzo dei tassi, "le banche italiane dovrebbero sovraperformare quelle spagnole", concludono gli analisti.
COMMENTA LA NOTIZIA