1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Rating ›› 

Banche Ue bocciate da Credit Suisse, preoccupano alcuni fattori macro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il settore finanziario d’Europa viene bocciato da Credit Suisse. Il broker svizzero ha ridotto il rating sul comparto portandolo al gradino “benchmark” dal precedente “overweight”. Tra le ragioni, alcuni fattori macro, come il possibile rialzo dei tassi da parte della Banca centrale europea nelle prossime riunioni. Non solo. “C’è ancora molta incertezza a livello di regolazione e rischi legali”, spiegano gli analisti nella nota odierna. In questo scenario Credit Suisse salva gli istituti russi, come Sberbank, e gli operatori indiretti più economici, come Hsbc. Tra le banche inglesi, gli analisti preferiscono quelle con una maggiore esposizione domestica, piuttosto che quelle con una presenza continentale, come Barclays. E nella prospettiva di un rialzo dei tassi, “le banche italiane dovrebbero sovraperformare quelle spagnole”, concludono gli analisti.

Commenti dei Lettori
News Correlate
CALCIO & FINANZA

Juventus: Banca Imi taglia rating a hold da add, ma tp sale a 0,72 euro

Il titolo Juventus finisce sotto la lente d’ingrandimento di Banca Imi. Gli analisti della banca italiana hanno abbassato a “hold” dal precedente “add” il giudizio sulla squadra guidata da Massimiliano Allegri, che ha conquistato il sesto scudetto co…

RATING

Hong Kong: Moody’s abbassa il rating a Aa2, outlook stabile

Dopo la bocciatura della Cina arriva sempre da Moody’s anche quella di Hong Kong. L’agenzia ha ridotto il rating sull’ex colonia britannica, portandolo al gradino Aa2 dal precedente Aa1, con outlook stabile dal precedente negativo. La decisione fa se…

RATING

UniCredit: Moody’s assegna “B1” all’emissione Additional Tier 1

Moody’s Investors Service ha annunciato di aver assegnato valutazione “B1(hyb)” all’emissione Additional Tier 1 (AT1) di UniCredit da 1,25 miliardi di euro. “Il rating –si legge nella nota dell’agenzia – tiene conto il rating standalone ba1 di UniCre…