Banche: titoli deboli su prese di beneficio e risultati asta Btp

Inviato da Redazione il Ven, 28/10/2011 - 16:55
Quotazione: UNICREDIT GROUP
Quotazione: UBI BANCA
Quotazione: INTESA S.PAOLO
Prese di beneficio sui titoli bancari italiani dopo l'exploit della seduta di ieri. A mezz'ora dalla chiusura delle contrattazioni, le azioni del settore trattano poco al di sopra dei minimi di seduta. A guidare il ribasso è Banca Popolare di Milano che ieri sera ha fissato il prossimo aumento di capitale con uno sconto sul Terp del 40 per cento. Il titolo cede 10 punti percentuali a 1,455 euro. Ribassi sopra il 6% per Banca Popolare Emilia Romagna e Banco Popolare. Mps arretra del 4,67% a 0,361 euro, Unicredit cede il 4,26% a 0,9 euro, Ubi il 3,88% a 2,874 euro e Intesa Sanpaolo il 2,20% a 1,377 euro. I titoli bancari risentono anche dell'esito negativo dell'asta di Btp di questa mattina, con il rendimento salito al livello più alto dall'introduzione dell'euro. Il Btp a 10 anni è stato collocato per 2,980 miliardi di euro ed il rendimento si è attestato al 6,06%, contro il 5,86% dell'asta precedente.
COMMENTA LA NOTIZIA