Banche sotto Opa, Fazio chiama a raccolta Fiorani

Inviato da Redazione il Ven, 01/04/2005 - 08:05
E ieri è toccato a Fiorani. L'amministratore delegato della Popolare di Lodi è andato in Banca d'Italia per incontrare il governatore e i responsabili della Vigilanza. Ed è stato forse l'appuntamento centrale della giornata di Antonio Fazio che con Fiorani non ha certo bisogno di occasioni formali per scambiarsi le idee, vista la sintonia che li lega anche in nome della comune provenienza cattolica. Ieri però l'argomento da discutere era tale da richiedere un incontro approfondito: la Popolare di Lodi è infatti il principale oppositore all'Opa lanciata da Abn Amro su Antonveneta e Fiorani è il regista delle manovre di resistenza. Non è certo un momento facile per lui che aveva convinto tutti, anche lo stesso Fazio, di poter far fronte senza grossi problemi alle mire del gruppo olandese sulla banca padovana. Ma che probabilmente non si aspettava la determinazione di Abn, tanto meno un'Opa in cash così allettante per gli azionisti di Antonveneta. Così Fiorani ha varcato il portone di Palazzo Koch per andare a esporre le prossime mosse. La Popolare di Lodi non modificherà almeno per ora la sua linea di azione.
COMMENTA LA NOTIZIA