Banche: Nomura vede scenario ancora debole, ridotto tp di Credit Suisse

Inviato da Valeria Panigada il Mar, 28/06/2011 - 10:22
Quotazione: CREDIT SUISSE GRP R
Lo scenario macro e regolatorio rimane difficoltoso anche a giugno per le banche europee. Ne è convinto Nomura che conferma sul settore il giudizio bullish ma rivede al ribasso le stime di utile per azione (Eps) per alcuni istituti. "Abbiamo ridotto le stime sul secondo trimestre in Europa a causa di uno scenario di trading più debole del previsto - dichiarano gli analisti nella nota di oggi - In particolare, su Deutsche Bank, la revisione è stata più moderata in quanto nel suo ultimo incontro con gli investitori la banca ha fatto sapere di aver migliorato la sua attività a maggio dopo un aprile fiacco". La sforbiciata è invece più marcata per gli istituti svizzeri, che devono fare i conti con un franco più forte. Su questa convinzione, il broker giapponese ha tagliato le stime sull'Eps del secondo trimestre per Credit Suisse, Ubs e Deutsche Bank rispettivamente del 10%, del 10% e del 2%. Non solo. Su Credit Suisse è stato rivisto al ribasso anche il target price, da 45 a 42 franchi svizzeri.
COMMENTA LA NOTIZIA